Depressione

La depressione non è qualcosa di immaginario che la persona potrebbe superare da sola se solo ne avesse la volontà. La depressione è un disturbo psicologico molto frequente nella popolazione ed è presente in tutte le età, inclusi i bambini in età scolare.

I sintomi più frequenti sono:

  • tristezza o irritabilità per la maggior parte del giorno e quasi ogni giorno per un periodo di 2 settimane
  • perdita di interesse per le attività che prima piacevano
  • aumento o diminuzione dell’appetito
  • perdita di interesse per il sesso
  • difficoltà di concentrazione o di prendere decisioni
  • mancanza di energia
  • disturbi del sonno (alcune persone presentano insonnia, altre invece dormono troppo)
  • pensieri del tipo “non vale la pena vivere”, “sono un peso per gli altri”, “non valgo nulla”

Numerosissime ricerche scientifiche hanno dimostrato l’efficacia della terapia cognitivo-comportamentale nel trattamento della depressione nonché la stabilità dei risultati ottenuti nel tempo.

Nelle fasi iniziali della terapia, dopo la fase psicoeducativa nella quale il paziente viene messo a conoscenza del modello cognitivo della depressione di Beck, l’attenzione si focalizza principalmente sugli aspetti comportamentali per migliorare l’umore; il paziente viene aiutato a modificare alcuni suoi comportamenti disfunzionali, a intraprendere attività piacevoli e a migliorare le abilità relazionali che gli consentano di sentirsi più sicuro e adeguato nelle relazioni interpersonali.

In un secondo momento la terapia si focalizza principalmente sull’individuazione, l’analisi e la modificazione dei pensieri automatici, delle credenze intermedie e infine degli schemi di base disfunzionali da cui i precedenti originano.

La fase finale della terapia ha come obiettivo quello di aiutare il paziente a riconoscere precocemente le prime avvisaglie di una ricaduta e ad affrontarle nel modo più funzionale.

Woman Suffering From Depression Sitting On Bed And Crying

Depressione2

Depressione-03