Panico e agorafobia

Un attacco di panico è un periodo preciso di intensa paura o terrore, spesso associato con una sensazione di catastrofe imminente e da urgenza di allontanarsi.

Durante questi attacchi sono presenti sintomi fisici e cognitivi come:

  • palpitazioni, tachicardia
  • tremori
  • sudorazione
  • sensazione di soffocamento
  • dolore al petto
  • nausea o disturbi addominali
  • paura di perdere il controllo o di impazzire
  • parestesie (sensazioni di torpore o di formicolio)
  • paura di morire
  • brividi o vampate di calore
  • sensazione di irrealtà o di essere distaccati da se stessi
  • sensazioni di instabilità, di sbandamento, di testa leggera o di svenimento

Il più delle volte le persone soffrono di attacchi di panico inaspettati, “a ciel sereno”, quindi l’inizio dell’attacco non è associato ad una specifica situazione scatenante; altre volte invece l’attacco si presenta poco prima o durante specifiche situazioni.
Esiste una serie di situazioni che spaventano il soggetto che soffre di attacchi di panico, per esempio trovarsi il luoghi o situazioni dai quali può essere difficile o imbarazzante allontanarsi o ricevere aiuto in caso di attacco di panico o di sintomi tipo panico (per esempio avere paura di un attacco improvviso di vertigini o di diarrea).
Le situazioni più spesso temute sono: luoghi molto affollati, viaggiare in automobile, in autobus, in aereo, prendere ascensori, attraversare ponti o gallerie, stare a casa da soli. Alcune persone si espongono con meno ansia alle situazioni che creano disagio quando sono accompagnate da una persona di loro fiducia.

Intervento: inizialmente vengono fornite informazioni sul disturbo di panico; lo scopo è quello di incrementare le conoscenze del paziente su quanto accade durante un attacco di panico fornendo una presentazione del modello biologico cognitivo-comportamentale dell’ansia.
Vengono poi individuati e modificati i pensieri catastrofici, segue una fase di apprendimento di strategie per gestire gli attacchi di panico e infine una fase di esposizione graduale alle situazioni temute.

A red panic button isolated on a white background. 3D render with HDRI lighting and raytraced textures.

Conceptual shot of an anxious young woman in the middle of a circle of accusing coworkers

panico-03